Grillobirillo, ti guardiamo negli occhi

” Nel MoVimento c’è un solo e unico riferimento: il cittadino. Nessuno sopra di lui, nessuno sotto di lui. La peste dei cosidetti “quadri intermedi“, capi e capetti, capopanza e ballerine di prima fila sempre pronti per visibilità personale a farsi intervistare dai media lo farebbe deperire e, dopo poco tempo, estinguere. Hic Rodus, hic salta. O partito, o movimento di democrazia diretta. Non c’è una terza strada. Il MoVimento è nato libero e rimarrà libero.”

http://www.beppegrillo.it/2011/06/comunicato_politico_quarantaquattro/index.html

Scrive ancora così, oggi 23 giugno 2011, ma fà esattamente l’opposto……..che ci stia prendendo tutti  per il culo?

Scrive Vittorio Bertola relazionando in merito alla riunione avuta a Milano, il 18 giugno 2011, con Grillo Beppe e lo Staff Casaleggio (dove non si poteva, in maniera “democratica e trasparente” fotografare, registrare e filmare) : ” Dopo la pausa Casaleggio ha presentato quattro persone a cui sono state assegnate da loro delle attività, e precisamente Matteo Olivieri (Reggio Emilia) raccoglierà documentazione sui progetti realizzati dalle liste nelle loro città, David Borrelli (Treviso) si occuperà della documentazione per far nascere e presentare le liste, Vito Crimi (Brescia) raccoglierà e analizzerà i programmi di tutte le liste e i metodi usati per scriverli, e infine io (Vittorio Bertola – Torino) mi occuperò di realizzare una piattaforma informatica per condividere interrogazioni, mozioni e tutti gli altri documenti presentati dai consiglieri nei loro comuni e per scambiarsi aggiornamenti su ciò che si fa nelle istituzioni. Ognuno di noi ha parlato per trenta secondi di cosa intende fare, poi è intervenuto per un’oretta Valentino Tavolazzi (Ferrara) che ha approfondito il tema della gestione dell’acqua dopo gli effetti del referendum. Domande e risposte sull’acqua, infine Bono & Fico (nomen omen) hanno fatto un po’ di polemica sull’organizzazione dell’incontro e sulla condivisione delle scelte organizzative, beccandosi risposte piuttosto secche sia da Beppe che da Casaleggio.”

Non dimentichiamoci che Beppe Grillo è un comico, solamente un comico………………………….. e che noi siamo quei cittadini di cui il MoVimento dovrebbe essere interprete e riferimento, NOI SIAMO I VERI PROPRIETARI DEL MOVIMENTO 5 STELLE, CON LA NOSTRA PARTECIPAZIONE, CON IL NOSTRO VOTO !

Come scrisse Beppe Grillo a pagina 10 del bel libro “A riveder le stelle” : – Noi daremo una password (al cittadino/elettore) e potrà votare su tutto – . E allora, quello che è avvenuto a Milano il 18 giugno, è una vera e propria “Caporetto” del MoVimento 5 Stelle, della democrazia, della libertà (decantata nel post odierno e nel libro citato), ed un pesante autogol di Beppe Grillo stesso e del suo Staff, che non può essere sanato, semplicemente con quattro “versetti”, comprensivi di citazioni latine, pronti per essere smentiti il giorno dopo.

Con il rispetto del copyright delle immagini selezionate

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Grillobirillo, ti guardiamo negli occhi

  1. Dans ha detto:

    Purtroppo ho poco tempo per riuscire a seguire da vicino le varie attivita’, pertanto ho trovato questo post un resoconto critico molto interessante.
    Credo sia importante guardare sempre ai fatti con la massima obiettività e onestà intellettuali possibili. E concordo anche sul punto che le questioni di Principio e di Metodo siano assolutamente fondamentali, se non vogliamo fare una brutta fine.
    Le vie dell’inferno sono sempre lastricate di buone intenzioni, quindi è decisamente meglio qualche critica come questa, qualche discussione in più e magari anche qualche rallentamento dei lavori. Ma avremo certamente una struttura più solida e meglio costruita domani…
    Grazie ragazzi: confido che Sesto, pur con tutti i suoi mille problemi, sia sempre “diversa”.

  2. massimo merighi ha detto:

    attenti che poi vi diffida 🙂

  3. Pingback: GrilloBrillo e la realtà « Schumyno Info Channel

  4. Fabio Alemagna ha detto:

    Per farvi una vostra idea, leggete tutta questa discussione: http://www.meetup.com/Gli-amici-di-Beppe-Grillo-di-Napoli/messages/boards/thread/12726241

    Pretendente sempre la fonte delle affermazioni che si fanno, con tanto di link. Il web lo hanno inventato per questo, 20 anni fa.

  5. Pingback: Il “golpe” della Casaleggio e di Beppe Grillo sul MoVimento | Notizie Politica

  6. obj ha detto:

    ma non ho capito, gli hanno dato i lavori della serva. dov’è che questi sarebbero coordinatori? ma dde che?

    • byccibeton ha detto:

      Coordinatori, capi panza, missionari, capi progetto………in qualunque caso meglio votare, meglio votare qualunque cosa, anche l’acquisto della carta igienica, visto che lo dice lo stesso Beppe Grillo nel suo bel libro “A riveder le stelle”.

  7. johndekker ha detto:

    più ci penso e più realizzo quanto è grossa la caxxata che ha fatto Beppe, una serie di caxxate !

    1) intanto festeggia i risultati (più che in privato direi, di nascosto) solo con gli eletti.
    Ma perché, festeggiare insieme agli altri ? faceva schifo farlo con tutti ?
    MISTERO

    2) perché festeggia con gli eletti ? per i meriti di questi ?
    ma questi sono soltanto dei portavoce, no ? che merito hanno loro più che gli attivisti ?
    MISTERO

    3) scegliere tra gli eletti (di nuovo, perché tra gli eletti ?) per dei ruoli interni al movimento – sempre di nascosto – e poi, per dei compiti squisitamente tecnici:
    consulenza ed aiutino ai casaleggio per il portale.
    Cosa succede ? ha finito i soldi ? glieli avremmo dati noi, come abbiamo sempre fatto !
    (io già fatto per Woodstock e Assistenza Legale)
    Chiedili i soldi Beppe, Cavolo! Informa tutti: “senza soldi niente portale” !
    Sarebbero arrivati, poiché uno strumento tecnico del genere è vitale per M5S
    e lo hanno capito tutti !

    4) Caxxata minore e più vecchia: affida ai Casaleggio la realizzazione del portale
    – un flop tecnico clamoroso – certamente ci avrà speso molti dei propri soldi, ma avrebbe poi dovuto, come minimo, rivolgersi altrove e poi dare il benservito ai Casaleggio, se non chiedere i danni.
    MISTERO minore

    5) Come reagisce a questo ? con gli avvocati verso chi contesta !
    niente mistero perché lo sanno tutti, l’ha raccontato lui.

    Spero soltanto che arrivi a decifrare e comprendere;
    chiedere scusa per un umanissimo errare, potrebbe rimettere le cose in carreggiata.
    Altrimenti la vedo durissima per M5S ed avrebbe fatto tutto da solo:
    farlo nascere – con intuizioni da grande statista –
    e poi morire – per una micidiale sequenza di caxxate.

    Non credo sia cattivo il Beppe:
    magari i Casaleggio sì, ma quelli con M5S dovrebbe c’entrare solo come la colf del Beppe,
    al massimo uno per ciascuno di loro.
    Best Regards

  8. claudio ha detto:

    Considerate sempre che io vi voto per il Beppe, non per le 4 primedonne isteriche che ho visto nei commenti alle “elezioni” di 4 che dovran fare un lavoro techico.
    Non per i personalismi evidenziati da questo caso.
    Tenetevelo stretto per ora … e degnatevi di progettarlo voi un portale, una proposta, almeno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...