Chi? Chittò

In un articolo/intervista pubblicato sul Giorno di venerdì 30 settembre 2011, nella pagina di Sesto, l’Assessore del Comune di Sesto S.G., Monica Chittò, con delega alla Cultura ed all’Istruzione, si autocandida alle primarie del PD. Il tutto ancora prima che la Segreteria, detti le regole ed i tempi di queste votazioni interne. Lo stesso si legge su Sestonotizie.

http://sestonotizie.it/leggi.php?artID=2086871

Di Monica Chittò, che in questi nove anni è stata l’ombra imperitura di Giorgio Oldrini e quindi sua naturale erede, ricordiamo, da cittadini Sestesi, soprattutto due “cose”. La prima, la “cattiva abitudine” delle “comparsate” ai vari eventi cittadini, abitudine presa da Oldrini, una toccata e fuga di 10 minuti, per i saluti e poi abbandonare velocemente gli astanti alle loro attività. Una vera e propria “tecnica”, come spesso accade, alternativa ad una vera e propria attività istituzionale; essere  “presenti, ma assenti”, per poi procedere alla stessa maniera in altre decine di eventi. Come è successo oggi 2 ottobre 2011, alla commemorazione dell’Ottantesimo della sezione A.N.A (Associazione Nazionale Alpini) di Sesto S.G.. Un veloce saluto, ovviamente Lei ed Oldrini, per poi dileguarsi nelle sezioni del PD Sestese a fare cosa……forse già campagna elettorale. La seconda “cosa”, il suo intervento ad un Consiglio Comunale aperto di quest’anno,  con tema l’Istruzione, il suo Assessorato. Un Consiglio, molto teso, dove i cittadini  soprattutto le mamme degli scolari esasperate, erano molto agitate per la Riforma così detta “Gelmini” (dal nome del Ministro Mariastella) che riduceva ulteriormente le attività didattiche dei docenti. Parla l’Assessore Sestese Chittò ed elabora un discorso stentoreo, fumoso, asettico, freddo, quasi non fosse emotivamente coinvolta. Un discorso che sembra quello di un persona che non ha mai parlato in pubblico. Poi parla una mamma, che fa un discorso accorato, competente, colto, emotivamente coinvolgente.  A tutti, la mamma sembra l’Assessore, mentre l’Assessore una “timidissima mamma”. Ovviamente all’Assessore Chittò pochi applausi, mentre alla mamma, una valanga di consensi. Se questo è il primo candidato  Sindaco…….vedremo il secondo, se ci sarà.

Un’ultima considerazione, che riguarda il PD, forse dopo la rivelazione pubblica del “Sistema Sesto”, indipendentemente dalla vicenda giudiziaria, ci siano o meno dei politici Sestesi condannati, le primarie potevano essere un’occasione per dare un segno di discontinuità al proprio elettorato, invece nulla. Si continua per la propria strada a replicare, promuovendo la candidatura di Monica Chittò, una “casta piramidale”, che inevitabilmente li porterà a perdere un mare di voti alle prossime Elezioni Comunali del 2012. Una vera strategia politica “suicida”!

Con il rispetto del copyright delle immagini selezionate

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sesto San Giovanni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Chi? Chittò

  1. Pingback: Segue dalla prima pagina | Grilli Sestesi

  2. Dasir ha detto:

    Come volevasi dimostrare. Il prode Mejetta ha dichiarato ieri 23 novembre 2011 : “Non appoggeremo nessuna Lista Civica!”…….quindi nessuna risposta, la Morsiani rimane un’opzione non praticata, da un partito che preferisce morire “granitico e comunista” piuttosto che aprirsi e dare un segno di discontinuità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...